chi siamo

 

[ Una Storia di Ordinaria Passione]

“Siamo franchi è più facile preparare una cena di tanto in tanto che cucinare bene tutti i giorni.Ed è relativamente più semplice servire un babà perfetto che un ottimo minestrone o delle splendide tagliatelle al ragù . Perché? Perché si ci affida alla  ricetta che offre sempre delle ottime garanzie ,che comincia e finisce in un solo piatto . Spesso quello che manca è la capacità di autonomia,di sapersi muovere e destreggiarsi tra frigorifero, pentole e fornelli con assoluta padronanza della situazione.Ed  accade che , malgrado l’attenzione e l’efficienza,il meccanismo si inceppi, e tutto diventi complicato e difficile. Un buon pranzo è sempre il risultato di un’organizzazione perfetta se qualcosa non và è perché l’assortimento degli utensili non è completo, gli elettrodomestici e i piani di lavoro male organizzati,le pentole e i diversi recipienti di cottura non adeguati e le tecniche di base che ciascuno possiede non sono sufficienti ad eseguire una ricetta nel modo più corretto. Talvolta è solo un piccolo accorgimento, un trucco ,la scelta dell’ utensile o del recipiente adatto che condiziona la riuscita ed il successo di una portata.”(da ‘La Storia della Pentola’  Medagliani-Valli)

 Queste parole sono, per me’ magnifiche è faccio iniziare così il mio viaggio alla ricerca della pentola perfetta!! Perfetta perché dovrà rispecchiarti, perfetta perché farà esattamente quello che ti aspetti, perfetta perché la proviamo prima per te, insomma perfetta  per te !!

Si si proprio per te! Il mio lavoro, la ricerca, la professionalità che metto in campo sono e saranno orientate a supportarti nella scelta dello strumento di cottura perfetto per te. Ma prima di dirti quello che faremo, devi avere un po’ di pazienza e sentire questa storia, anzi queste 2 brevi storie, diciamo episodi, della mia vita.

Te li racconto perchè sono l’origine, la genesi di tutto e dove è nata la mia esperienza  e dove ho concretizzato l’esigenza di studiare gli strumenti di cottura e piano piano conoscerli testarli ,infine garantirli e spiegarteli.

La prima storia risale a più di 30 anni fà (mi sono fatto vecchio anch’io) allora mio nonno aveva il suo negozio di casalinghi e articoli da regalo (l’inizio è stato nel 1949 siamo quasi a 70 anni e 3 generazioni), un po’ diverso da quello di oggi, meno ordinato ma dotato di una intensità di un fascino, più vicini ad un bazar che a un negozio: a me sembrava di entrare in un negozio di giocattoli. C’erano splendide pentole in rame, smaltate, in alluminio ognuna diversa nella forma, oggetti in ottone e peltro. E io chiedevo a mio nonno perché erano tutte così strane e diverse l’una dall’altra, lui seraficamente mi diceva: “La vedi quella è per il ragù, invece quella è per la pasta. Ogni pentola serv a fa na cos” Quando doveva essere chiaro il nonno sapeva come fare. Ma quella semplice frase l’ho fatta mia, ed oggi ti spiegherò se hai voglia di seguirmi cosa significa per me e come vorrei trasmetterla a te.

Ma come già ti ho detto ti devo raccontare un’altra cosa più attuale, di qualche anno fa comunque. Ero da poco sposato , mia moglie è appassionata di dolci (non pensare subito a male, li fà, più che li mangia) li fa con ottimi risultati. Aveva preso l’abitudine di usare spesso il pan di spagna come base delle sue torte. Io ero contentissimo , ma lei no! Il  risultato non era mai soddisfacente. Soprattutto non le piaceva la cottura, o era crudo dentro o era troppo cotto insomma: mai perfetto! Questa cosa è durata per qualche mese. Così cominciamo a controllare il forno, la ricetta del pan di spagna (vuoi vedere che si commetteva qualche errore), il tempo di cottura e altro, alla ricerca di una soluzione o di un risultato migliore .Non passò molto tempo e ci  incontriamo con un caro amico, Umberto(per me è un riferimento quando si tratta di cucinare, un vero appassionato ,ma soprattutto un perfezionista, non si accontenta mai)..Mia moglie, naturalmente, non si è fatta pregare e  gli racconta del pan di spagna, del forno, della ricetta ,del tempo di cottura (naturalmente lei voleva sapere cosa mancava al suo pan di spagna )e lui la guarda e fa senza stare li a pensare troppo :’Concè mi fai vedere lo stampo dove fai il pan di spagna?’ Mia moglie cambio espressione e lo prese, lui lo guardò un secondo e disse: “ Questo non và bene per il pan di spagna!! E’ troppo pesante !! “In effetti mia moglie usava una tortiera, di quelle che vanno bene per tutto, che possono essere usate anche sul gas: evidentemente quando vanno bene per tutto forse non vanno bene per cotture specifiche. Allora Umberto le suggerì uno stampo a cerniera con fondo removibile specifico per dolci.

Sai come è venuto il pan di spagna da quel momento ???   Prova ad indovinare! Esatto! E’ venuto perfetto! Che strano! Possibile che uno stampo diverso abbia cambiato completamente il risultato?

Certo che si!

Questi 2 episodi mi hanno fatto capire delle cose importanti:

  • Che c’è sempre da imparare, soprattutto nel proprio lavoro;
  • Che per poter offrire al cliente un livello di soddisfazione elevato, le cose devi averle provate prima di lui e per lui , non esiste un’altra strada;
  • Che la storia ci insegna e ci invita a fare meglio.

Così mi sono riproposto da quel momento come obbiettivo del mio lavoro e della mia ricerca quello di cercare lo strumento ‘perfetto per ciò che devi fare’. Ed è quello che deve accadere ogni volta che ci mettiamo alla ricerca della soluzione ad un tuo problema di cottura ed è quello che dobbiamo ottenere parlando insieme dei tanti strumenti necessari in cucina, nella cucina di chi, come te, vuole risultati eccellenti.

Allora ti aspetto per trovare insieme la '' Tua Pentola''!

Buona Cucina

Vincenzo

 

vincenzo iovino, proprietario di stilcasa Avellino

 

 

Vincezo Iovino proprietario di Stilcasa

 

Il negozio di stil casa ad avellino

 

Pin It

Stil Casa s.r.l. Corso Europa,58/60 83100 tel.082537097 Avellino P.I. 06651031210 - contattaci sede legale: via A.Boccio Parco Alba n.16 80035 Nola (NA) - REA(NA): 829493 - Capitale Sociale: €69236,00 i.v.